Samsung si aggiudica il primo round nella causa legale con NVIDIA

Samsung e NVIDIA sono attualmente impegnate in una disputa legale negli Stati Uniti nata nel novembre 2014 con la denuncia da parte dell’azienda californiana del mancato pagamento di royalties da parte del colosso sud coreano e di Qualcomm per l’uso delle schede grafiche.

Non solo la International Trade Commission ha rigettato l’accusa il 14 dicembre scorso, ma nelle ultime ore un giudice si è nuovamente espresso a favore di Samsung, ritenendo NVIDIA colpevole di aver violato tre brevetti depositati dalla stessa Samsung utilizzati nella GPU dei tablet NVIDIA Shield. Tali brevetti riguardano alcuni disegni di circuiti che fanno sì che la scheda grafica sia ridotta nelle dimensioni – “la dimensione di un’unghia”, la definisce Samsung – e, nel contempo, sia più veloce e performante.

NVIDIA ritiene che tali brevetti di proprietà di Samsung siano datati e risalenti agli anni ’90, e riguardino perciò tecnologie già superate: "Samsung ha scelto tre brevetti rimasti sugli scaffali per anni raccogliendo soltanto polvere”, hanno motivato i legali dell’azienda californiana.


Lo smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S6, compralo al miglior prezzo da GliStockisti a 429 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Samsung mobile italy blog

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *