Samsung pubblica la lista dei device a rischio vulnerabilità Exynos 4, l’aggiornamento arriverà il più in fretta possibile

La vulnerabilità scoperta recentemente sui SoC Exynos 4 è già al vaglio degli ingegneri Samsung e principalmente riguarda i modelli 4210 e 4412 ed è in grado di decodificare informazioni in lettura/scrittura dando modo agli utenti di accedere alle memoria fisica sfruttando attraverso tool per ottenere i permessi di root semplicemente eseguendo un APK creato appositamente per questa funzione.

Da poche ore Samsung ha rilasciato una dichiarazione dove afferma di aver già isolato il problema, promettendo un aggiornamento di sicurezza in tempi brevi chiudendo completamente la falla e comunicando intanto pubblicamente i dispositivi che attualmente sono più a rischio.

Dispositivi muniti di SoC Exynos 4210:

  • Samsung Galaxy Note GT-N7000.
  • Samsung Galaxy S2 GT-I9100.
  • AT&T Samsung Galaxy S2 GT-I777.

Dispositivi muniti di SoC Exynos 4412:

  • Samsung Galaxy S3 GT-I9300.
  • Samsung Galaxy S3  LTE GT-I9305.
  • Samsung Galaxy Note 2 GT-N7100.
  • Samsung Galaxy Note 2 LTE GT-N7105.
  • Samsung Galaxy Note 10.1 GT-N8000.
  • Samsung Galaxy Note 10.1 GT-N8010.

A seguire il comunicato stampa Samsung:

Samsung è consapevole del potenziale problema di sicurezza relativo al processore Exynos e prevede di fornire un aggiornamento software per risolverlo il più rapidamente possibile.
La falla può essere sfruttata solo quando un’applicazione dannosa viene eseguita sui dispositivi interessati, ma questo non pregiudica che anche applicazioni autenticate possano perseguire il problema.
Samsung continuerà a monitorare da vicino la situazione fino a quando il fix non verrà reso disponibile per tutti i dispositivi interessati.

via


Samsung mobile italy blog

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *