Samsung potrebbe ridurre le spedizioni di smartphone del 12 percento nel 2016

Samsung ha rialzato la testa nel mobile, dopo svariati trimestri in flessione le vendite sono ritornate sui livelli di una volta ma il piano è cambiato. La casa coreana vuole ottimizzare il suo modello di business: secondo il Korea Times per farlo potrebbe anche ridurre le spedizioni di smartphone in tutto il mondo fino al 12 percento, concentrandosi sulle aree più rilevanti. Un modo per mantenere l'attuale market share in vista del 2016. Secondo IDC, lo ricordiamo, nel terzo trimestre Samsung detiene infatti quasi un quarto delle quote globali (23.8%), grazie a 84.5 mln di smartphone venduti.

Questo possibile taglio si tradurrebbe in volumi quindi più contenuti, pari a 420-430 milioni di unità, con focus sui modelli di fascia alta come Galaxy S6, S6 Edge e Note 5 che proprio in questo Q3 2015 hanno aiutato a raggiungere buoni livelli di vendita. A spingere invece l'asticella nei paesi emergenti sono stati i modelli più economici, quindi Galaxy Core/Grand Prime e la J-Series, che continueranno ad essere in queste aree i best seller Samsung.

Probabile dunque che nei paesi cosiddetti 'più maturi' vedremo meno entry-level Samsung dal prossimo anno, sperando che tutti i top gamma come Note 5 possano quindi arrivare anche in Europa, senza eccessive distinzioni con il mercato statunitense.


Lo smartphone ideale per entrare nel mondo windows phone? Microsoft Lumia 532, compralo al miglior prezzo da Coop online a 88 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Samsung mobile italy blog

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *