Samsung pensa ad un chip per indossabili: bassi consumi e potenza adeguata

Samsung la potremmo definire come l'azienda che ha risvegliato l'interesse verso gli smartwatch nell'era moderna. La serie Gear è stata la prima generazione di orologi intelligenti con un vero e proprio sistema operativo. Da li sono nate diverse generazioni, siamo arrivati ad Android Wear e ad Apple Watch passando per vari sistemi proprietari.

Se lato software i miglioramenti sono stati tantissimi, a livello hardware, fino ad oggi, si sono sempre utilizzati processori derivati da smartphone e depotenziati, adattati e ottimizzati per l'utilizzo Wear. Mediatek, Intel e Qualcomm stanno lavorando per realizzare CPU realmente ideali per indossabili e adesso anche Samsung pare aver messo in cantiere un Exynos per Orologi.

Il processore non è ancora noto ma potrebbe debuttare con la prossima generazione Gear S3 intorno alla metà del 2016. Quello che sembra certo è che non sarà un chip depotenziato ma un SoC disegnato per lavorare a basse frequenze, con 1/2 core a basso consumo e con un processo produttivo migliore rispetto a quello di Snapdragon 400 e simili utilizzati fino ad oggi.


Lo stile per tutte le tasche? Samsung Galaxy A3, compralo al miglior prezzo da GliStockisti a 179 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Samsung mobile italy blog

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *