Samsung e TSMC testa a testa per la produzione dei chip a 10nm

Samsung è uno dei maggiori competitor della taiwanese TSMC, leader nel settore dei semiconduttori e responsabile della produzione di chip per clienti del calibro di Apple e Qualcomm. Nei giorni scorsi TSMC ha annunciato di aver prodotto i primi modelli FinFET a 10nm, dei moduli di prova, un passo in avanti importantissimo verso la produzione in grande scala prevista già per fine 2016.

La competizione si sta facendo più interessante nei piani alti, Samsung si è evidentemente innervosita alla notizia che TSMC sta già puntando ai 10nm con discreto successo, quest'ultima ha infatti saltato a piè pari la produzione a 14nm per puntare sulla successiva generazione. Esattamente come fatto in passato dalla casa coreana, che saltò i 20nm per passare appunto agli odierni 14nm. La corsa non è volta ad impressionare noi utenti finali, bensì le grandi multinazionali del comparto mobile che necessitano sempre le ultime soluzioni disponibili e le più efficienti.

Ciò significa che chi prima arriverà a produrre chip a 10nm si aggiudicherà comande miliardarie da Apple, Qualcomm e altri big player, questi nuovi componenti saranno infatti più potenti del 20% e consumeranno il 40% in meno rispetto agli attuali prodotti a 14/16nm. Al momento TSMC è in leggero vantaggio, ha investito in questo progetto già miliardo per la costruzione di una prima linea produttiva, ma ha già in piano un nuovo stabilimento studiato ad hoc per questi chip e quelli avvenire.


Grande top di gamma dal piccolo prezzo? LG G3 32GB, compralo al miglior prezzo da ePRICE a 349 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Samsung mobile italy blog

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *