Samsung commenta il ritorno dello slot per microSD sui nuovi Galaxy S7

Con l’arrivo dei Galaxy S6 e Galaxy S6 edge, lo scorso anno, Samsung da un lato aveva accontentato chi voleva materiali “premium” ed un design più particolare, dall’aveva creato malcontento tra coloro che sceglievano i suoi device anche per la possibilità di espandere la memoria e di cambiare la batteria.

Con i nuovi Galaxy S7 e Galaxy S7 edge, Samsung ha fatto “un passo indietro” offrendo nuovamente la possibilità di espandere la memoria tramite uno slot microSD. Secondo quanto affermato da Kyle Brown di Samsung, lo slot di espansione sui Galaxy S6 avrebbe potuto causare un rallentamento del device dato che venivano utilizzate per la prima volta delle memorie UFS 2.0, decisamente più veloci dei chip eMMC 5.0 utilizzati in precedenza.

La società coreana temeva che la lettura e la scrittura dei dati sulla microSD avrebbero potuto limitare le prestazioni generali. Samsung, tuttavia, è stata in grado di trovare una soluzione per bilanciare al meglio le prestazioni, ha affermato Brown secondo cui il ritorno dello slot midroSD è stata una delle caratteristiche del Galaxy S7 che ha ricevuto il maggior consenso da parte dei consumatori.

(aggiornamento del 02 March 2016, ore 01:21)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Samsung mobile italy blog

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *