Orczzle Puzzle: un simpatico puzzle game per smartphone Bada

Orczzle Puzzle: un simpatico puzzle game per smartphone Bada

In un periodo in cui i titoli per smartphone Bada non si può certo dire che ci sia una copiosa abbondanza di applicazioni, è sempre con un certo piacere che ci accorgiamo che c’è ancora chi sviluppa anche per la piattaforma mobile nativa di Samsung. E così il gioco di cui vi parliamo oggi, Orczzle Puzzle, giunge nientepopodimeno che dal Vietnam!

Conversione di un gioco già apparso anche su smartphone Android, in Orczzle Puzzle il compito del giocatore è quello di fare ruotare i simpatici volatili protagonisti in modo da unirne 3 o più dello stesso colore.

Orczzle Puzzle: un simpatico puzzle game per smartphone Bada

In pratica, si tratta di un mix abbastanza riuscito di giochi alla Tetris e Bejeweled e titoli alla Chu-Chu Rocket.

Da provare, se vi piacciono i puzzle game e volete qualcosa di nuovo da giocare sui vostri Wave 1, 2 o 3.

Nome: Orczzle Puzzle
Sviluppatore: Hoang Van Tuyen
Prezzo: 1€
Altro: Giochi > Rompicapo – 4,44 MB


Samsung mobile italy blog

Previous Nuove conferme sul ritardo del nuovo Samsung ATIV S, nei negozi soltanto dal prossimo Febbraio
Next Samsung Exynos 5440 Quad confermato ufficialmente da un ingegnere del team di sviluppo Samsung

You might also like

Samsung

Samsung pronta a commercializzare un activity tracker super economico

Forse non tutti sanno o si ricordano che Samsung ha commercializzato già da tempo in alcuni mercati alcune band sportive o meglio dette activity tracker più economiche rispetto agli indossabili
Samsung

Samsung rilascia una dichiarazione ufficiale in merito ai problemi dell’aggiornamento ad Android 4.3 per Galaxy S3

Il caso risale ormai a circa due settimane fa, quando anche Samsung Galaxy S3 vide finalmente arrivare il tanto atteso aggiornamento ad Android 4.3 dopo mesi di speculazioni e prove
Samsung

Nel 2015 venduti 21.3 Mln di smartwatch, oltre il 60 percento sono Apple Watch

Gli smartwatch stanno entrando a far parte della nostra quotidianità, ma nonostante se ne parli già da qualche anno è soltanto in questo 2015 che si è avuta la reale

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply