Exynos 4: scoperta importante falla per ottenere i permessi di Root con un semplice APK!

Importanti notizie arrivano dal mondo del modding che vedono da un lato un ottima alternativa per ottenere i permessi di Root su moltissimi device Samsung e dall’altro una grave falla di sicurezza scoperta all’interno della piattaforma hardware Samsung. Iniziamo col dirvi che gli smartphone interessati sono:

  • Samsung Galaxy S II e III
  • Samsung Galaxy Note I e II
  • Samsung Galaxy Note 10.0
  • Samsung Galaxy Tab 7.0 Plus
  • (supponiamo anche Galaxy Camera)

a questi si aggiungono anche dispositivi commercializzati solo in Cina come Meizu MX, Lenovo e altri sempre basati sul chip Samsung. Detto questo cerchiamo di capire pro e contro della falla scoperta da alephzain in questo post.


Contro


La notizia come anticipato è da analizzare in due modi. Il primo è sicuramente quello negativo ovvero il fatto che il mix hardware /software sviluppato da Samsung di fatto è potenzialmente molto pericoloso in quanto presta il fianco ad eventuali applicazioni malevole che possono, in maniera piuttosto semplice, ottenere i permessi di Root e avere praticamente accesso completo al dispositivo ospite.

Il problema nascerebbe con i processori Eynos 4, sia Dual che Quad Core e si verificherebbe solo in presenza anche di un Kernel modificato da Samsung e che ovviamente è presente in tutti i device sopra citati. Con questa combinazione sarebbe possibile ottenere l’accesso di lettura e scrittura (R/W) su tutto il dispositivo con conseguenti rischi per la sicurezza dei propri dati.

Si tratta ovviamente di una falla che è stata scoperta e che da sola non è problematica di per se, ma diventa un rischio se installate, difficilmente attraverso il Play Store, applicazioni non certificate e potenzialmente infette e contenenti malware che possano ottenere tali permessi e sfruttare i vostri dati per vari scopi.


Pro


Da questa situazione, che immaginiamo Samsung adesso corregga con futuri update, gli sviluppatori ne hanno anche tratto un importante vantaggio. Infatti adesso sarà possibile, sempre sui device citati, ottenere i permessi di Root con un semplicissimo APK, ovvero un file installabile direttamente sullo smartphone che vi darà pieno accesso al telefono.

La procedura di fatto fa la stessa cosa di altri sistemi che ottengono il Root e per tutti gli utenti più esperti i rischi sono ben chiari cosi come i vantaggi offerti dai permessi di amministratore. Starà a voi scegliere se ottenere il root in questo modo, e quindi sfruttando questa falla, o farlo attraverso i metodi meno semplici ma comunque immediati sviluppati fino ad oggi.

Di seguito il download e maggiori informazioni tecniche:

via


Samsung mobile italy blog

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *