Class Action contro Google per applicazioni non funzionanti

Mi piace +1 Tweet

Google Play

Il duo americano Dodd Harris e Stephen Sabatino stanno avviando una class action contro Google a causa di molte applicazioni per Android presenti sullo store ma non funzionanti, applicazioni di cui Google non può restituire i soldi agli acquirenti per via delle condizioni di acquisto troppo restrittive, che l’utente accetta prima di compiere l’acquisto nello Store.

La causa legale, avviata questa settimana presso la corte Superiore di Los Angeles, a cui tutti possono aderire, riporta delle pratiche commerciali non corrette nelle condizioni della garanzia legale offerta da Google per l’acquisto delle applicazioni.

Il duo americano ha acquistato su Android Play Store l’applicazione “Learn Chinese Mandarin Pro” del costo di 4,83$, ma una volta installata sui propri smartphone, l’applicazione non funzionava come descritto. Il grave problema è che Google offre all’utente solo quindici minuti di tempo per provare l’applicazione e eventualmente richiedere un rimborso, trascorso il quale tutti i diritti di essere rimborsati decadono. Non sempre queste applicazioni sono scaricate e provate immediatamente, soprattutto, come accaduto al duo, dopo aver scaricato l’applicazione, è possibile trovarsi impegnati in una telefonata e i quindici minuti a disposizione sarebbero troppo pochi perché consentano di testare con cura l’applicazione scaricata.

Come sappiamo le applicazioni presenti nello Store di Google non sono approvate e controllate rigorosamente, come avviene invece nell’App Store di Apple, dove ogni singola applicazione prima di entrare nello Sotre viene rigorosamente provata e controllata da tecnici Apple, ne tanto meno Google esegue un controllo marginale sulla presenza di virus o malware nelle applicazioni stesse, bensì si occupa esclusivamente di far passare qualsiasi cosa, sia che si tratti di applicazioni gratuite, sia che si tratti di applicazioni a pagamento.

Via | Laweekly

Class Action contro Google per applicazioni non funzionanti é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 12:00 di sabato 17 marzo 2012.



Mobileblog.it

Previous Nokia Lumia 1000: un telefono concept con tastiera QWERTY
Next Windows Phone 8 come sarà?

You might also like

Samsung

I consumatori cinesi firmano una class action contro Samsung e Oppo a causa del bloatware

Nonostante la Cina sia, quasi ogni giorno, protagonista di importanti notizie a livello tecnologico, è raro che queste riguardino azioni legali da parte dei consumatori verso i produttori. Tuttavia mai
Samsung

Galaxy Note 5, nuove (deboli) voci sull’arrivo in Europa a inizio 2016

Tornano ad alimentarsi le speranze di chi è rimasto deluso dalla politica commerciale di Samsung riguardo il suo nuovissimo flagship phablet, il Galaxy Note 5. Come sappiamo, l'azienda ha deciso
Samsung

Galaxy S7 sarà il primo Samung top gamma con USB Type-C

La diffusione del connettore USB Type-C è iniziata da qualche mese e se al momento sono ancora pochi i prodotti che possono vantare questo tipo di ingresso/uscita, presto assisteremo ad

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply